Torna uno dei più grandi show televisivi di inizio 2000: telespettatori increduli

Sta per tornare uno dei più grandi show televisivi degli anni 2000. I telespettatori sono in delirio. 

Torna uno dei più grandi show televisivi degli anni 2000 sulla Rai. Il ritorno è previsto per settembre, si tratta di un game show molto amato in passato. Questo ritorno fa parte di una rivoluzione della Rai che prevede molte novità, per esempio Pino Insegno andrà a sostituire Flavio Insinna alla conduzione de l’Eredità da gennaio 2024.

Rai game show torna
Rai game show torna dopo tanti anni (cinelol.it-instagram @raiofficial)

Sempre Pino Insegno potrebbe ottenere la conduzione di un noto game show degli anni 2000 che sta tornando. Molti si ricorderanno le dinamiche di questo programma che ha tenuto incollati allo schermo moltissimi italiani.

La Rai si sta discutendo la messa in onda nell’access prime time di questo game show che andrebbe a fare da trino del TG2 delle ore 20:30. Pertanto l’inizio è previsto per le 19:45. Si tratta del preserale affidato in precedenza a Drusilla Foer e Paolo Conticini lo scorso anno.

Torna sulla Rai un game show degli anni 2000

Sta tornando un game show molto amato dal pubblico italiano che risale agli anni 2000. La conduzione sarebbe affidata a Pino Insegna, per lui il programma gli è già familiare. Stiamo parlando de Il Mercante in fiera, ma al momento nulla è ancora stato confermato o smentito.

Pino Insegno
Pino Insegno torna alla conduzione di un noto game show (cinelol.it-instagram @pinoinsegno)

La certezza arriverà solamente il 7 luglio a Napoli con la presentazione dei palinsesti Rai 2023/2024. Pino Insegno tornerà anche alla conduzione de L’Eredità al posto di Flavio Insinna.

Il Mercante in fiera è andato in onda nel 2006 su Italia 1 e alla conduzione c’erano appunto Pino Insegno e Ainett Stephens nel duplice ruolo di gatta nera e bianca. Di questo game show furono realizzate due edizioni, ma nella sua messa in onda Mediaset raggiunse solamente l’8-9% dello share. La trasmissione non ha quindi raggiungo le aspettative dei vertici e pertanto è stata chiusa.

Questo game show è stato ideato da Marco Campione e ha avuto due edizioni. In pratica il programma era basato sul gioco di carte che porta lo stesso nome del programma. Non è stato il primo game show sul genere, perché in passato nel 1996 era già andato in onda un programma simile dal nome Il grande gioco del mercante in fiera condotto da Jocelyn Hattab.

Il gioco prevede tre concorrenti che vengono scelti in base alla carta a loro abbinata. Ci sono 40 possibili giocatori, ognuno in piedi dietro alla gigantografia di una delle carte di gioco. Ad ogni singolo giocatore vengono distribuite otto carte, tra cui quella che viene a lui assegnata nel muro luminoso. Prima di iniziare il conduttore consegna alla gatta nera la carta denominata proprio gatta nera e alla fine del primo giro elimina un concorrente dal gioco. Sono quattro le fasi del gioco, il giro dell’acquisto, il mercante, in cambio di somme di denaro, compra alcune carte.

Impostazioni privacy