Quick Flix, fuga degli utenti Netflix: cosa sta succedendo

NETFLIX, ha annunciato che inizierà a sopprimere quegli abbonati che condivideranno la loro iscrizione al di fuori delle loro famiglie.

L’azienda sta infatti inviando delle e-mail ai clienti che infrangono le regole negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Quindi per tutti coloro che desiderano continuare a condividere il loro login a Netflix fuori casa, bisogna pagare $ 7,99/£ 4,99 al mese per ogni membro aggiuntivo.

Fuga da Netflix
Comincia la fuga da Netflix per gli utenti scontenti delle nuove regole.
(Cinelol.it)

La data di inizio sarebbe quella di martedì 23 maggio. “Un account Netflix può essere utilizzato da una sola famiglia”, questo l’importante avvertimento di Netflix. Cerchiamo di comprendere meglio che cosa sta accadendo. Netflix inizia il giro di vite condividendo gli accessi con una tariffa mensile per “membro extra”.

La decisione e la reazione degli utenti

Questa la dichiarazione di Netflix “A partire da oggi, invieremo questa email agli abbonati che condividono Netflix al di fuori del proprio nucleo familiare negli Stati Uniti/Regno Unito”. Il contenuto della mail è molto importante dato che avverte gli utenti che i loro account Netflix sono riservati esclusivamente alle persone con cui vivono e a nessun altro. Inoltre si può sempre guardare l’app Netflix mentre si è in movimento o quando si è in viaggio.

Ma se si condivide costantemente il proprio dispositivo con altre persone fuori casa, allora bisogna agire. In caso contrario, accade che gli utenti che risultano essere non domestici avranno il loro accesso a Netflix effettivamente interrotto da un pop-up persistente. La finestra pop-up non può essere chiusa e indirizzerà gli utenti attraverso un “flusso” che risolve il problema, trasferendo a un nuovo account o pagando una quota per membri extra.

App Netflix in viaggio
Si può sempre utilizzare l’app Netflix mentre si è in movimento o in viaggio
(Cinelol.it)

Come si fa a capire chi sta utilizzando il proprio account Netflix? Il controllo avviene accedendo a Impostazioni e disconnettendo i dispositivi che non dovrebbero avere accesso. Si consiglia di cambiare la password se le persone stanno ancora utilizzando quell’ account. La buona notizia è che vi sono delle opzioni disponibili per le persone che desiderano condividere il proprio abbonamento. Si ha la possibilità di trasferire un profilo, che consente di spostare un profilo di visualizzazione su un nuovo abbonamento pagato da qualcun altro. Questo trasferirà quelli che sono i consigli, la cronologia delle visualizzazioni, la mia lista, i giochi salvati, le impostazioni e altro ancora.

La copia di backup del profilo rimarrà sull’account originale. Vi è anche un’alternativa ossia quella di avere un membro extra, che consente di condividere il proprio account Netflix con qualcun altro che non vive con te. Il costo è di $ 7,99/£ 4,99 al mese per ogni nuovo membro. Va specificato che questa opzione non è disponibile se “paghi per Netflix tramite una terza parte o come parte di un pacchetto”.

Nel momento in cui inviti un membro extra per $ 7,99 / £ 4,99, questi riceverà il proprio account e la propria password. Potrà anche utilizzare il proprio profilo esistente (o passare a uno nuovo). Gli utenti aggiuntivi saranno limitati a guardare su un dispositivo alla volta. E questi membri extra dovranno avere almeno 18 anni e vivere nello stesso paese del tuo account.

Ci chiediamo a questo punto quale è stata la reazione degli abbonati? C’è da dire che gli abbonati hanno reagito con rabbia e frustrazione, mostrando un vero e proprio malcontento e anche un interesse a lasciare Netflix. Al momento non è chiaro per quanto tempo gli utenti dovranno effettuare il passaggio, staremo a vedere cosa succede e quali saranno le reazioni di Netflix.

Impostazioni privacy