Una pistola nello zaino: Fedez, il retroscena assurdo fa rabbrividire, spunta solo ora

Il rapper e personaggio televisivo Fedez ha raccontato un aneddoto sul suo passato che ha fatto rabbrividire i suoi fan. 

Federico Leonardo Lucia, conosciuti da tutti come Fedez, è uno personaggi del mondo dello spettacolo italiano più conosciuti e seguiti degli ultimi anni. Rapper, creatore e presentatore di podcast, giudice di talent show e tanto altro fanno di lui una delle personalità di spicco del nostro panorama “vip”. Marito di Chiara Ferragni, modella e imprenditrice digitale famosa in tutto il mondo, padre dei due figli Leone e Vittoria, Fedez racconta la sua vita privata e famigliare attraverso i social, facendo entrare con costanza i fan nel suo mondo.

Fedez aneddoto pistola zaino
Fedez, l’aneddoto sul passato che fa rabbrividire (Foto Ansa)

E proprio per la sua incredibile popolarità, il rapper milanese è spesso al centro di notizie di gossip, ma anche politiche con tantissime situazione in cui è andato contro le alte cariche dello stato. Negli ultimi tempi ha fatto scalpore la diatriba web con l’ormai ex amico Luis Sal, con cui aveva creato il seguitissimo podcast Muschio Selvaggio.

Dopo mesi in cui lo youtuber non presenziava in trasmissione, Fedez ha rotto il silenzio con un video in cui spiegava il perché dell’assenza dell’altro conduttore dello show. Poco dopo è arrivata la risposta dello stesso Luis Sal che con un altro video, diventato virale in pochissimo tempo, ha detto la sua su quanto stava avvenendo e rivelando la sua verità.

Prima di diventare un personaggio di spicco del panorama musicale italiano, Fedez viveva una vita “normale”, con un lavoro normale. Ma nel corso di diverse interviste, il rapper ha raccontato anche alcuni aneddoti sulla sua infanzia che hanno fatto rabbrividire i suoi fan.

Fedez, il retroscena sulla pistola nello zaino

Fedez non ha mai nascosto di aver vissuto un’infanzia difficile, soprattutto a causa di alcuni episodi di bullismo riguardanti il suo essere un “ragazzo paffutello”. Il rapper viveva in un quartiere della periferia di Milano, Buccinasco, e come lui stesso ha raccontato molti dei suoi compagni di classe avevano dei cognomi poco raccomandabili.

Ed è proprio in questo contesto che Fedez ha svelato, in una passata intervista al Corriere della Sera, un particolare da brividi della sua adolescenza partendo dal racconto del contesto in cui viveva: Il padre di un mio amico era appena uscito di prigione, dopo essersi fatto 30 anni, e veniva in giro con noi. La sera ci spostavamo alle Colonne di San Lorenzo; nel weekend c’erano 1.500 persone, da avere paura, soprattutto i ricchi che parcheggiavano il motorino lì vicino“. 

Fedez aneddoto pistola zaino
Fedez e l’aneddoto sulla pistola nello zaino (Foto ansa)

Ed è proprio in queste occasioni che andava in scena l’evento di cui il rapper ancora oggi si pente: “Ogni tanto, siccome aveva paura di essere fermato dalla polizia, il padre del mio amico ci dava la sua pistola per tenergliela. Io nella mia sconsideratezza la mettevo nello zaino. Una roba che oggi mi dico cogli**e…”. Un racconto da brividi che però dà ulteriore valore a quanto fatto da Fedez per riuscire a emergere da quel contesto.

Impostazioni privacy