Mal di testa tra primavera e estate, ecco spiegata la ragione e come combattere il malessere

Il mal di testa, nel periodo di transizione da primavera a estate può essere causato da una serie di fattori. Ecco quali.

C’è un periodo di transizione, ossia quello tra primavera ed estate, che è spesso causa di mal di testa. Alla base di quest’ultimo possono essere diversi i fattori scatenanti. Vediamo assieme quali.

Mal di testa tra primavera ed estate: cause e rimedi
Mal di testa-cinelol.it

Tra le cause più frequenti di emicranie nel suddetto periodo, possono esserci cause di tipo meteorologico, allergie stagionali, stress, alimentazione.

Nello specifico, l’aumento della temperatura, l’umidità e la pressione atmosferica possono influire sulla comparsa dei mal di testa. Per alleviare i sintomi, cerca di mantenerti fresco, idratato e cerca luoghi ombreggiati durante le ore più calde della giornata.

Altro fattore causa di emicrania possono essere le allergie stagionali, tipiche della primavera. Quest’ultima è spesso associata a fioritura e polline, che possono scatenare reazioni allergiche, tra cui, emicranie.

Mal di testa tra primavera ed estate: cause e rimedi

Il periodo estivo è fonte di una serie di cambiamenti di routine, si va in vacanza o termina l’anno scolastico. Tali cambiamenti possono essere causa di stress e provocare tensione muscolare, il che a sua volta può causare emicranie.

Mal di testa tra primavera ed estate: cause e come rimediare
Mal di testa -cinelol

Ecco perché è opportuno cercare di gestire lo stress tramite meditazioni, tecniche per rilassarsi, attività fisica e quant’altro.

Altro fattore che può causare mal di testa è la disidratazione. Quando fa più caldo, bisogna idratarsi come si deve, altrimenti si spianerà la strada ai mal di testa, per cui un apporto corretto di acqua durante la giornata è essenziale.

Nel periodo estivo in particolare, con le giornate che durano più a lungo e presi da mille attività all’aperto, si potrebbe iniziare a dormire un numero di ore insufficiente. La mancanza di sonno può essere motivo di mal di testa. Molto importante è un sonno adeguato, dormendo a sufficienza.

Da non trascurare, per quanto concerne l’insorgenza dei mal di testa, l’alimentazione. Cerca di mangiare sano ed evita di digiunare. In sostanza, tra primavera ed estate si verifica un cambio di ritmi, e questo fa sì che sia richiesta l’osservanza di una serie di accorgimenti per far sì che si prevengano i mal di testa.

Ergo, bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, cercare di abituarsi in modo graduale allo stato di vacanza; dormire a sufficienza come nel periodo in cui si lavora. Cercare di mantenersi leggeri a livello di alimentazione, soprattutto nei giorno di forte umidità e caldo.

Cercare di evitare la troppa esposizione diretta al sole, sulla testa. Infine, utilizzare degli occhiali da sole.

Impostazioni privacy