“La mia memoria era distrutta”: Sylvester Stallone e la sua dieta per Rocky III, roba da non credere

Sylvester Stallone è noto ai più per la saga di Rocky. In queste ore l’attore ha spiegato gli effetti della dieta: gli distrusse la memoria.

Tra gli attori più amati, specialmente in Italia, troviamo sicuramente Sylvester Stallone. L’attore italo-americano ha svelato dei dettagli della dieta che lo portò a recitare proprio nel ruolo di Rocky. Durante le riprese per il terzo capitolo, Stallone adotto un regime alimentare talmente restrittivo da distruggere la sua stessa memoria: la sua rivelazione.

Sylvester Stallone dieta Rocky
L’incredibile aneddoto dell’attore – Credits: Ansa Foto – Cinelol.it

Sylvester Stallone è uno degli attori e registi americani più famosi al mondo ed è noto soprattutto per il suo ruolo nella saga di Rocky Balboa. La prima pellicola della serie uscì nel 1976 e riuscì a riscuotere un grandissimo successo. In pochi sanno che fu lo stesso Stallone a scrivere la sceneggiatura del film, insistendo per essere il protagonista del film. I fan in pochissimo tempo si sno affezionati alla storia del pugile sconosciuto che ha avuto la possibilità di combattere contro il campione dei pesi massimi.

Il film è riuscito a ricevere ben dieci candidature al premio Oscar, tra cui anche quello di miglior attore, facendo diventare Sylvester il terzo attore ad aver ricevuto una candidatura come attore e sceneggiatore dello stesso film. In questi giorni Stallone ha ricordato la particolare dieta che gli fece perdere la memoria durante le riprese di Rocky III. Il terzo capitolo della saga uscì nel 1982 eppure ancora oggi Stallone ricorda quel singolare regime alimentare che gli permise di mantenere il grasso al 2,8%. Andiamo quindi a vedere le parole dell’attore durante la sua ultima intervista.

Sylvester Stallone e quella dieta che gli distrusse la memoria: il ricordo

Dopo Arnold Schwarznegger, anche Sylvester Stallone ha voluto dare dei consigli su come allenarsi in maniera efficace. L’attore è ricordato da tutti per essere stato il protagonista di due saghe di successo come Rocky Balboa e John Rambo e durante la sua ultima intervista al Wall Street Journal ha voluto rivelare la dieta stringente durante le riprese di Rocky III, che gli permise di mantenere la massa grassa a solo il 2,8%.

Sylvester Stallone dieta Rocky
Le parole di Sylvester Stallone rivelano tutti i suoi sforzi – Credits: Ansa Foto – Cinelol.it

Parlando sul quotidiano statunitense Stallone ha iniziato affermando che la sua colazione si componeva di due piccoli biscotti di farina d’avena fatto da riso integrale e 10 tazze di caffè, proprio per mantenere bassissima la sua bassa grassa. Una dieta così stringente che l’attore faceva fatica anche a ricordare il suo numero di telefono. Durante la giornata mangiava solamente tonno, con la sua memoria che stava per essere totalmente distrutta. Sempre Sylvester ha ribadito che in quel periodo aveva un sacco di problemi fisici debilitanti.

Questi sacrifici però erano necessari per le riprese del terzo capitolo della saga. A rivelare ulteriori dettagli sugli sforzi di stallone ci ha pensato Men’s Health secondo il quale durante i suoi 50 anni di carriera Stallone ha messo a dura prova il suo corpo, al punto da operarsi cinque volte alla schiena, due alle spalle e tre al collo. Inoltre come se non bastasse si è operato due volte alle ginocchia, al punto che scherzando ai microfoni ha detto di essere quasi bionico.

Impostazioni privacy