Il suggerimento di Elizabeth Olsen ai giovani attori: “Non firmate questo accordo con Marvel!”

Il consiglio a sorpresa di Elizabeth Olsen ai nuovi attori del Marvel Cinematic Universe: ecco perché è meglio non firmare questo accordo.

Tra le tante star di Hollywood che hanno reso il Marvel Cinematic Universe popolarissimo a livello mondiale c’è di certo anche Elizabeth Olsen, che fino ad oggi ha vestito i panni di Wanda Maximoff / Scarlet Witch in diversi film per il grande schermo e anche nella serie televisiva WandaVision.

suggerimento elizabeth olsen
Il suggerimento di Elizabeth Olsen ai nuovi e giovani attori Marvel (foto: ANSA/EPA/ETIENNE LAURENT) – cinelol.it

L’attrice 34enne, conosciuta anche per le performance in pellicole di successo come Silent House, La fuga di Martha (2011) e  Godzilla (2014), pluripremiata per il suo talento, è diventata uno dei beniamini dei fan del MCU, nonché per la sua bellezza un’icona di sensualità internazionale.

Nonostante il suo ruolo centrale nelle varie trame dei film Marvel e la collaborazione di questi anni coi Marvel Studios, di recente l’attrice statunitense si è sentita di dare un consiglio spassionato ai giovani attori che, prossimamente, si troveranno a firmare un contratto per prendere parte alle storie degli eroi della Casa delle Idee. Ecco cosa ha rivelato, le sue parole hanno davvero sorpreso tutti quanti.

Elizabeth Olsen e il consiglio che non ti aspetti ai nuovi attori del Marvel Cinematic Universe

Ospite del podcast Happy Sad Confused (come riportato anche da ign.com) l’attrice si è trovata a parlare col conduttore Josh Horowitz circa alcuni consigli sui contratti da firmare che, giovani attori pronti ad approcciarsi alla Marvel, le avrebbero chiesto.

suggerimento elizabeth olsen
Secondo l’attrice è meglio non firmare accordi pluriennali (foto: ANSA/EPA/GUILLAUME HORCAJUELO) – cinelol.it

A sorpresa, la Olsen ha svelato come secondo lei sia meglio firmare inizialmente dei contratti per un solo progetto e non accordi pluriennali.

“Credo che in questo modo si abbia più controllo” ha rivelato l’attrice, spiegando come con questo tipo di contratto, nel caso l’attore amasse davvero il suo personaggio, potrebbe avere più controllo creativo in merito ai futuri progetti in cui sarebbe coinvolto, cinematografici o televisivi che siano. Scherzando, ha poi aggiunto al conduttore di non rivelarlo allo Chief Counsel della Marvel.

Solitamente, in passato, i Marvel Studios hanno quasi sempre offerto agli attori degli accordi pluriennali comprendenti più progetti, così da poter costruire qualcosa di solido a livello creativo con le proprie star.

Recentemente però, sembra che il presidente Kevin Feige abbia deciso di far cambiare rotta alla Marvel, esprimendo il desiderio di avere attori entusiasti di poter lavorare a nuovi progetti, spinti dunque alla collaborazione non solo dal contratto ma dalla passione.

Impostazioni privacy