“Il costume della discordia” Clizia Incorvaia racconta una storia di insulti e offese FOTO

Clizia Incorvaia racconta una storia di insulti e offese: il costume che ha pubblicato su Instagram ha scatenato una vera e propria pioggia di polemiche.

Clizia Incorvaia è, senza ombra di dubbio, uno dei personaggi più amati del mondo del social ma anche uno dei più discussi. La sua popolarità è arrivata pochi anni fa, quando ha partecipato alla prima edizione del Grande Fratello Vip che ha condotto Alfonso Signorini. Usciva relativamente da poco tempo dal suo matrimonio con Francesco Sarcina e non avrebbe mai pensato che, proprio nella casa, sarebbe riuscita a trovare l’amore tra le braccia del suo attuale compagno Paolo Ciavarro.

Clizia Incorvaia, pioggia di polemiche
Clizia Incorvaia il costume discusso (instagram) cinelol.it

Ad oggi la sua vita è completamente cambiata: ha una famiglia bellissima che ama con tutta se stessa e un pubblico che la sostiene sempre. Quali sono però i motivi per cui Clizia è così tanto amata? Oltre ad essere una ragazza dolcissima e con una personalità spiccata, Clizia è anche una donna bellissima che dimostra, in un modo incredibile, praticamente la metà dei suoi anni. A guardarla, sembra davvero difficile da credere che abbia superato da un bel po’ la soglia dei 40 anni.

“Il costume della discordia” Clizia Incorvaia in una pioggia di polemiche

Non solo esteticamente, ma Clizia non dimostra più di quarant’anni neanche nello spirito. Infatti ha conservato la dolcezza e la bambina che è stata tanto tempo fa, portandola con sé nel corso della sua vita. E, quando ha trovato un costume di Hello Kitty, non ci ha pensato due volte ad acquistarlo e ad indossarlo. Eppure, le polemiche, tanto per cambiare non sono tardate ad arrivare.

Clizia Incorvaia, pioggia di polemiche
Clizia Incorvaia il costume discusso (instagram) cinelol.it

In un primo momento Clizia ha deciso di sorvolare su tutto e di cancellare il post, fino a che il suo bisogno di rivalsa non ha fatto sì che il post ricomparisse e con una dedica rivolta proprio a tutti quelli che, con le loro parole, l’hanno fatta stare male:

Ho dovuto cancellare le mie foto con questo costume poiché sono stata travolta da offese. Inaspettate. Poi mi sono chiesta: perché gli ALTRI devono limitare la mia LIBERTÀ di espressione?” ha scritto Clizia nella didascalia delle foto che la ritraggono con il costume “della discordia”, così lo ha definito lei. Non ha intenzione di chinare la testa e di “obbedire”, davanti a questi terribili leoni da tastiera. “Perché devono annichilirmi con insulti usandomi come pungiball per le loro frustrazioni? Dico basta a questo “odio” espresso sui social. Dico basta a queste critiche anonime così aggressive. Io voglio sentirmi libera di essere come sono“.

Impostazioni privacy