Harry Potter, il refettorio di Hogwarts esiste e si può vedere, qui si mangia davvero

Harry Potter, la saga più famosa del mondo ha dei luoghi veramente magici: il refettorio di Hogwarts esiste e si può vedere, qui si mangia davvero

Harry Potter è, senza ombra di dubbio, una delle saghe più amate di sempre. J.K Rowling, la scrittrice di questo mondo magico, non era poi così giovane quando ideò la storia del piccolo maghetto con gli occhiali. Harry le ha davvero cambiato la vita: Joanne – è questo il suo nome – era davvero sfortunata, non riusciva a trovare lavoro, viveva con un sussidio per mantenere sua figlia dopo la fine del suo matrimonio (era vittima di violenza domestica) e non sapeva più come uscire da quel periodo tanto buio. Ad oggi, invece, è una delle donne più ricche dell’Inghilterra.

Harry Potter, dove è stato girato
Harry Potter, alla scoperta dei luoghi (instagram) cinelol.it

Questa saga meravigliosa è stata ideata su un treno da Manchester per Londra, Joanne cominciò a scriverlo lì e poi ha continuato negli anni, in modo particolare in un piccolo bar di Edimburgo che l’ha ospitata quasi per tutto il tempo in cui ha scritto la saga.

Era praticamente povera, ad oggi invece è una delle donne più ricche e più famose del mondo. Proprio perché la sua storia è cresciuta lì tra le mura di quella città, forse non sapete che i luoghi della saga esistono davvero e che sono proprio nella meravigliosa Inghilterra.

Harry Potter: alla scoperta dei luoghi della saga più amata di sempre

Oxford è una delle città in cui è stata girata la saga. La prima tappa dobbiamo farla assolutamente nella Divinity School, che fa parte della Biblioteca Bodleiana: è una delle più antiche di sempre, infatti è stata aperta nel 1320.

Nel film appare come l’infermeria di Hogwarts, e anche come la sala da ballo nel Calice di Fuoco. La scena in cui provano a ballare, è stata girata proprio tra quelle mura.

Harry Potter, dove è stato girato
Harry Potter, alla scoperta dei luoghi (instagram) cinelol.it

A proposito di biblioteca, fu la Humfrey’s Library ad essere utilizzata come biblioteca della scuola di Hogwarts. Tra quelle mura, abbiamo visto Harry frugare nella sezione proibita alla ricerca di informazioni sulla pietra filosofale.

Poi c’è la Christ Church College: qui nominano la famosa scalinata di Howarts, dove la Professoressa McGranitt guida gli studenti del primo anno avvertendoli che “alle scale piace cambiare”.

Bisogna fare una piccola precisazione, ovvero che tutti questi luoghi sono stati di ispirazione, ma sono stati poi ricostruiti sul set che è possibile visitare a Londra ai Warner Bros Studios. Acquistando un biglietto, è possibile trascorrere un giorno in quel luogo incredibile dove si è avverata la magia tanti anni fa.

Impostazioni privacy