Harry Potter, dal libro alla realtà: i personaggi generati dall’IA

Quante volte abbiamo sentito lettori lamentarsi perché una cattiva trasposizione al cinema. Con la tecnologia oggi si può porre rimedio.

La fandom di Harry Potter è tra le più affollate e agguerrite, fin dall’uscita del primo libro gli appassionati si sono scagliati contro attori, registi e soprattutto contro la produzione per alcune scelte discutibili. A partire dalla selezione del cast per interpretare i personaggi dell’iconica saga. Daniel Radcliffe, Rupert Grint e Emma Watson sarebbero solamente simili alle descrizioni fatte dall’autrice J.K. Rowling.

I personaggi di Harry Potter ricreati con l'intelligenza artificiale, meglio degli attori?
Rupert Grint, Daniel Radcliffe ed Emma Watson sul set di Harry Potter e Il calice di fuoco – cinelol.it (fonte foto ANSA)

Tuttavia, una nuova piattaforma che sfrutta l’intelligenza artificiale è riuscita a ricreare le fattezze dei volti basandosi solamente sulle sue descrizioni.

È molto probabile che i fan trovino un scusa per screditare anche questa operazione ma dovranno per forza ammettere che si tratta dei ritratti più fedeli che siano stati mai fatti. Le immagini sono state sviluppate per l’occasione da un’utente di Reddit.

L’intelligenza artificiale ricrea i personaggi di Harry Potter, ecco come sono in realtà

C’è da dire grazie a MsBananaAnna per averci mostrato quali possano essere i volti reali dei personaggi di Harry Potter. L’utente di Reddit ha infatti utilizzato l’intelligenza artificiale per riprodurre fedelmente le loro caratteristiche somatiche e si sarebbe basata solamente sulle descrizioni fatte dall’autrice J.K. Rowling nei libri della saga.

L'intelligenza artificiale ricrea il cast di Harry Potter basandosi sui libri
Ron, Harry e Hermione secondo l’interpretazione dei libri fatta dall’IA – cinelol.it (fonte foto Reddit @MsBananaAnna)

A partire dal protagonista Harry Potter che a differenza di Daniel Radcliffe ha gli occhi di un verde luminoso. Ron è abbastanza simile alla sua controparte reale, ovvero a Rupert Grint – in questo caso la produzione pare abbia scelto bene. Per quanto riguarda Hermione invece l’unica differenza che si riscontra è nell’acconciatura, perché il taglio di capelli di Emma Watson nei film è molto meno ribelle.

Tra le renderizzazioni più sorprendenti sicuramente quella di Luna Lovegood e di Neville, la prima molto più bambinesca rispetto a Evanna Lynche e il secondo è biondo, non come Matthew Lewis – fin troppo platinato per alcuni utenti. Tom Felton è probabilmente quello che ha assunto meglio le forme del suo personaggio letterario, stessa cosa vale per il ‘padre’ Jason Isaacs (Lucius Malfoy) e per Ralph Fiennes che interpreta Lord Voldemort. Piton e Lupin tra i professori sono quelli più azzeccati nelle pellicole mentre il Sirius Black inventato dall’IA è fin troppo fantasy.

Impostazioni privacy