Eleonora Giorgi senza freni: la sfuriata mai fatta prima: “Discriminazione vergognosa”

Eleonora Giorgi si è sfogata contro il cinema italiano, che l’ha tagliata fuori a causa di alcune vicende passate.

Chi è cresciuto negli anni 70′ e ’80 si ricorderà sicuramente di Eleonora Giorgi. L’attrice in gioventù ha recitato in numerosi film ed era una delle donne più desiderate del cinema italiano. Poi i suoi ruoli negli ultimi anni sono via via diminuiti e la donna, che oggi ha 69 anni ha spiegato che le motivazioni dietro l’allontanamento dal cinema.

Eleonora Giorgi si sfoga contro il cinema
Eleonora Giorgi spiega perché non lavora più al cinema – Credit: Ansa Foto – (cinelol.it)

La sua ultima apparizione, infatti, risale solo al 2017, dunque a 6 anni fa. La sua ultima pellicola è stata infatti “La mia famiglia a soqquadro” di Max Nadari, dove recitava i panni di nonna Fiore. L’anno prima invece aveva partecipato al film “Attesa e cambiamenti” di Sergio Colabona, recitando il ruolo di una mamma e lo stesso anno ha avuto una parte anche in Don Matteo.

Così in una recente intervista, Eleonora Giorgi si è sfogata raccontando di essere vittima di discriminazioni, il che spiegherebbe il perché l’attrice non lavori più e comunque non più con parti importanti come una volta, quando la sua carriera era all’apice del successo ed era una delle dive più ricercate.

Eleonora Giorgi si sfoga contro il cinema italiano

In una recente intervista, l’attrice italiana Eleonora Giorgi, diventata molto celebre negli anni ’80, si è sfogata contro il cinema italiano denunciando di essere vittima di discriminazione. Prima lo scandalo giudiziario dell’ex marito Angelo Rizzoli, poi la questione dell’età. Intervistata dal Messaggero, spiega di aver capito tardi il motivo per cui non è più riuscita a prendere in mano la sua carriera.

Eleonora Giorgi spiega perché non lavora più per il cinema
Eleonora Giorgi si sfoga e accusa di essere stata discriminata dal cinema – Credit: Ansa Foto – (cinelol.it)

“Il cinema mi ha voltato le spalle”, si è sfogata la Giorgi, aggiungendo anche che: “Per noi over 60 ci sono solo particine di contorno o ruoli di nonna, eppure il pubblico è composto anche da donne mature”. Così l’attrice ha spiegato la carenza di ruoli da protagonista affidati a donne di una certa età, che vengono soffiati da donne molto più giovani. Eleonora Giorgi, dunque, sta cercando di cambiare la narrazione. “Ho scritto un film di una 65enne che si innamora di uno di 25 durante il lockdown. L’ho fatto leggere a un importante produttore e aspetto la risposta”, spiega.

Nonostante Eleonora Giorgi sia determinata a dare maggior protagonismo a donne over 60, attraverso l’inclusione e l’accettazione degli anni che passano, ha svelato di aver ceduto al ritocchino. “Ho fatto qualcosa al collo, ma nel viso ho le mie rughe”, confessa l’attrice.

Impostazioni privacy