Comica al cinema, da evitare nella vita reale: come nasce la gag della torta in faccia

Le torte in faccia sono una gag divertente e comica che ha preso piede nel cinema da anni, ma come è nata?

Il cinema ha alcuni schemi ricorrenti che tutti conosciamo, uno di questi sono le torte in faccia. Uno degli sketch comici più famosi di sempre, ma quando e come è nato questo sketch?

Torte in faccia Chaplin
Quando è nata la gag delle torte in faccia (cinelol.it-screenshot youtube)

Negli anni le torte in faccia sono diventate una gag comica non da poco. Lanciare una torta in faccia per scherzo o dispetto è un tema molto ricorrente nel cinema e nelle tv.

Negli anni ’70 divenne anche un gesto politico di protesta. Ma volete sapere il momento esatto in cui è nato questo sketch? L’origine di quella che è diventata la gaga più celebre di sempre.

Come è nata la gag delle torte in faccia

Le gag delle torte in faccia sono nate a inizio ‘900 con il cinema muto americano. Non è del tutto chiara la loro origine, ma risale al vaudeville, ossia un genere importato dalla Francia che si basava su una serie di circostanze comiche e che negli Stati Uniti ebbe il suo periodo massimo di popolarità.

Torte in faccia gag comica
Le origini della gag torte in faccia (cinelol.it-screenshot youtube)

Tutti ricordano le torte in faccia in Charlot macchinista, interpretato dal celebre Charlie Chaplin. Poi anche nei film dei Tre marmittoni, il trio comico che tra il 1930 e 1960 girò oltre 200 film, molti dei quali contenevano la gag della torta.

Tra le prime guerre di torte in faccia ci fu quella della Battaglia del secolo, del 1927. Ma la più famosa in assoluto è quella in La grande corsa del 1965. Nel corso del tempo le torte in faccia hanno continuato ad apparire in moltissimi sketch comici, come ad esempio quelli del gruppo inglese dei Monty Python o anche nel programma tv Saturday Night Live.

Anche in serie tv di oggi molto note compaiono questi divertenti sketch, parliamo di The Big Bang Theory, The Office e I Soprano. Ma anche nel film cult Grease del 1978 e in Cantando sotto la pioggia 1952.

In base alle ricerche, la prima torta in faccia del cinema sarebbe stata quella lanciata nel cortometraggio Mr.Flip nel 1909. . Molti momenti esilaranti di questi film si basavano proprio sul lancio delle torte. Sicuramente questa gag è stata protagonista delle commedie di inizio Novecento che si basavano sul linguaggio caricaturale e sugli inseguimenti e le risse. Questi gesti familiari al pubblico erano molto apprezzati. Nelle pellicole in bianco e nero venivano anche scelte torte di un certo tipo, per esempio se la torta doveva essere lanciata a una persona bionda, doveva essere fatta di panna e more.

Al contrario se la persona era castana, la torta doveva essere di meringa al limone, questo serviva a creare contrasto nelle pellicole appunto in bianco e nero. Inoltre a volte gli attori non venivano nemmeno avvertiti della torta in faccia, questo contribuiva a creare un effetto più naturale e spontaneo.

Anche in tv negli spettacoli di cabaret e nei varietà le torte in faccia hanno rappresentato un’azione cult. Ricordiamo la storia torta lanciata in diretta a Pippo Baudo durante il Gran Premio nel 1990. Questo sketch è diventato così famoso che è nato anche un gioco da tavolo in suo onore, Hasbr Gaming-Gioco torte in faccia. Consiste nel schiacciare una leva e aspettare se la torta viene tirata in faccia o meno.

Impostazioni privacy